Monday, June 28, 2010

Operazione Cane che Piscia

Carlo ha avviato la sua Operazione Cane che Piscia, che consiste nell'applicazione di un post-it con il logo del cane a un oggetto di mia proprietà che in qualche modo rechi danno alla territorialità (da cui il nome). Al post-it sarà anche apposta una data, entro la quale l'oggetto in questione dovrà essere collocato in sede adeguata, pena dislocazione in cantina, dove i nostri (numerosi) amici scarafaggi potranno sollazzarsi. La cantina è inoltre considerata Terra di Nessuno, e in qualsiasi momento ciò che ivi si trova potrà essere spostato verso la Raccolta Differenziata.

Target: buste con lane e ferri sparse qua e là, pile di libri e fumetti per terra, scarpe abbandonate, mucchi di abiti inermi, etc... etc...

Obiettivi: migliorare la vivibilità della casa, riappropriazione dei propri spazi, sgomberare davanzali per poter aprire le finestre.

Sebbene si possano trovare similitudini con pratiche quali il decluttering, professate in sedi più appropriate come Organize 101, l'Operazione Cane che Piscia è opera d'ingegno originale di Carlo Carossio e si differenzia per la natura intrinsecamente coercitiva dell'azione.

Nonostante caos e polvere non mi creino alcun disagio fisico o psicologico e non avverta la necessità di tutto ciò, ho deciso di collaborare in nome dell'armonia familiare. Ma prima o poi mi vendico.

14 comments:

Ellemme said...

Ah ah ah! :o))) Fantastica idea! Molto divertente e non so' perchè, mi dà l'idea di un non so' che di umorismo britanico.. :o) Comunque brava, l'operazione va condotta!

ayame said...

Carlo me ne aveva parlato il mese scorso.
Penso che abbia ragione a farlo, piu' che altro il tuo caos e' mooolto diseducativo per un bambino attaccato ventosa alla mamma, a mio parere.
Vedremo i frutti in autunno??

emmafassio said...

Aspetto di vedere la vendetta:):) Sono troppo curiosa:):)

Francesca said...

ah ah, in un modo o nell'altro ti tocca finire il 2010 da ordinata :-)

Anonymous said...

come ti capisco!! io per essere ordinata ho obbligato il marito a dividere il suo studio a metà con me, così che anche io abbia uno spazio per sollazzarmi... vendetta intrinseca... io vedrò i risultati a settembre... Ciao, Aggy

Rosa said...

Non farò leggere il tuo post a mio marito perché, vista la situazione molto simile in casa mia, potrebbe ispirarsi!
Sei simpaticissima! Ringrazio Emma per avermi dato, con un link, la possibilità di conoscerti.
A presto,
Rosa

gis said...

Mi sembra un metodo un po' sadico, ma il tuo post e' veramente divertente! Anch'io sono abbastanza disordinata, ma fortunatamente ogni tanto mi vengono attacchi di riordino e butto e metto via un sacco di cose. In bocca al lupo e attendo di conoscere la vendetta!

Consy said...

Anche io non devo assolutamente far leggere questo tuo post a mio marito :))))

Amelia said...

cieloooo non ditelo a mio maritooooo
troppo divertente comunque potrei provarlo sui miei figli però ...mmmmmm interessante....

knitting bear said...

Mi hai fatto morire dal ridere. Piuttosto devo fare attenzione, se mio marito legge questo post è la mia fine :D

Fra said...

Grande l'operazione Cane che piscia!!! Dovrei farla con i giochi dei miei figli.

Rosalba said...

fantastica idea!!!!solo se non la legge mio marito!!!!in bocca al lupo...o al cane?

elisa said...

spero tanto che mio marito non legga mai questo post... altrimenti avrei la casa invasa dai post it oltre che da vari oggetti buttati ovunque.....
sono capitata qui da ravelry, bellissimi lavori complimenti!!

Katy said...

Io ho appena letto il tuo post a mio marito...anche noi siamo nella tua stessa situazione ma il caos contribuiamo a crearlo in tre...compreso il bimbo di quasi 4 anni!!!!
Ciao!!!